Approvati 60 milioni per la manutenzione di Venezia e della laguna

Sono stati inseriti nella legge di bilancio per opere di manutenzione ordinaria. Il sindaco Brugnaro: «Abbiamo chiesto 1,5 miliardi in dieci anni»

La grande acqua alta del 12 novembre

Ci sono 60 milioni di euro destinati ai "nuovi interventi per la salvaguardia di Venezia", ovvero opere di manutenzione ordinaria in laguna e nei comuni circostanti. È il risultato dell'emendamento firmato dai senatori del Pd Manca, Ferrari e Ferrazzi, che autorizza la spesa attraverso il finanziamento della legge speciale 798/1984. Si tratta, secondo Ferrazzi, di «una grande vittoria per la città, anche al di là delle emergenze».

È prevista, inoltre, l'istituzione (costo 500mila euro) del Centro di studio e ricerca internazionale sui cambiamenti climatici, con sede a Venezia, in collaborazione con i centri di ricerca, le università e le istituzioni locali. I fondi si sommano a quelli per l'emergenza dell'acqua alta del 12 novembre, a quelli per il completamento del Mose e a quelli per i marginamenti a Porto Marghera.

«Questi 60 milioni erano già stati promessi - ha detto il sindaco Luigi Brugnaro -. Abbiamo chiesto al Comitatone 1 miliardo e mezzo per dieci anni. Sono 150 milioni all'anno per poter rifinanziare quelle manutenzioni ordinarie che sono state fatte sulle case, sugli edifici e che ormai da più di 10 anni non vengono più dati a Venezia, con i risultati che tutti vediamo». «Ad oggi - ha aggiunto, riferendosi ai risarcimenti per i danni dell'acqua alta - sono arrivate circa 3000 domande e all'incirca 15 milioni richiesti dai privati per il danno specifico alle persone e alle aziende, ma il vero danno è quello di finire i lavori che sono sempre stati gestiti dello Stato e adesso non si riesce a capire nemmeno qual è lo stato dell'arte».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche il sindaco di Mira, Marco Dori, ha commentato la notizia, parlando di «un segnale importante e positivo e una prova di attenzione e vicinanza dal governo anche per tutti i cittadini dei comuni di gronda».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un nuovo mini focolaio di coronavirus in una casa di riposo di Mestre: anziano all'ospedale

  • Gli aggiornamenti sui casi di coronavirus

  • È stato inaugurato il bicipark di piazzale Roma

  • Scoperto un traffico di ragazze schiavizzate e costrette a prostituirsi in strada

  • Gli aggiornamenti sul coronavirus in Veneto e provincia di Venezia

  • Si masturba affacciato alla finestra, denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento