menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Al centro, l'assessore all'Ambiente Massimiliano De Martin

Al centro, l'assessore all'Ambiente Massimiliano De Martin

Giudecca, al via la raccolta dei rifiuti porta a porta

Si parte il 15 novembre. Le modalità per i cittadini saranno le stesse degli altri sestieri

Dopo Dorsoduro, San Polo, Santa Croce, San Marco, Cannaregio e Castello, da giovedì 15 novembre partirà anche alla Giudecca la raccolta dei rifiuti porta a porta, con l’esclusione di Sacca Fisola e dell’area Junghans. «Quando si dà lo strumento giusto - commenta l'assessore all'Ambiente Massimiliano De Martin - i cittadini rispondono positivamente e in maniera partecipata, a vantaggio dell'intera città. Dalla sperimentazione avviata nel 2016 a Dorsoduro ad oggi, siamo arrivati a raggiungere tutti i sestieri della Città storica. Un percorso virtuoso che ci ha permesso, grazie alla collaborazione di tutti i cittadini di Venezia e al prezioso lavoro dei netturbini di Veritas, di raggiungere risultati decisamente importanti».

Raccolta differenziata in crescita

Le richieste di deratizzazione e la percentuale dei rifiuti abbandonati sono diminuite del 30% e il numero dei gabbiani è sceso addirittura del 60%. Non solo, nei primi 9 mesi del 2018 la media della raccolta differenziata nel centro storico, Murano e Burano è pari al 30%, con punte che arrivano al 33% dopo l’avvio lo scorso maggio della raccolta porta a porta anche a Castello. «Siamo fiduciosi - sottolinea De Martin - che con l’avvio del nuovo sistema alla Giudecca la percentuale salirà ancora di più».

Modello replicato 

Il modello di raccolta sarà lo stesso avviato negli altri sestieri: i cittadini potranno aspettare direttamente che il netturbino suoni il campanello di casa tra le 8.30 e le 12 circa e ritiri i sacchetti con il rifiuto residuo e la differenziata del giorno, oppure potranno conferirli nei punti di raccolta da lunedì a sabato, dalle 6.30 alle 8.30, secondo il seguente calendario predefinito: lunedì, mercoledì, venerdì cartone e Tetrapak; martedì, giovedì e sabato vetro, plastica, lattine e metalli. Dal lunedì al sabato rifiuto residuo. Le barche di Veritas dove i cittadini della Giudecca (tranne Sacca fisola e l’area junghans, dove restano i cassonetti) potranno personalmente portare i rifiuti, stazioneranno tra le 6.30 e le 8.30 in Fondamenta Convertite (vicino ponte Lagoscuro), Fondamenta Santa Eufemia (vicino ponte Piccolo), Fondamenta San Giacomo (vicino Campo San Giacomo), Fondamenta della Croce (sottoportico del Centro Civico) e alle Zitelle (Calle Michelangelo).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Veneto ancora in zona arancione, Confcommercio: «Siamo sconcertati»

Mestre

Avviata la riqualificazione di piazzale Cialdini con il nuovo ponte sull'Osellino

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Marchio Igp per il vetro di Murano e il merletto di Burano

  • Cronaca

    Sport e attività motoria, cosa si può fare in Veneto: le Faq del Governo

  • Cronaca

    Ufficiali i nuovi colori: il Veneto resta arancione

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento