San Donà, cittadini e imprese possono dichiarare i danni subiti dal maltempo

Il Comune invita privati, attività produttive, attività agricole e enti privati non commerciali a segnalarli entro il 23 novembre insieme alla quantificazione economica degli stessi

Foto: il maltempo che ha colpito San Donà il 29 e 30 ottobre

I danni subiti a causa dell'ondata eccezionale di maltempo il 29 e 30 ottobre scorsi possono essere segnalati, a comunicarlo è il Comune di San Donà di Piave. «Si rende necessario avviare una ricognizione e una stima dei danni subiti da parte di privati, attività economiche e produttive, attività agricole-zootecniche e enti privati non commerciali- scrive l'amministrazione - nonché del fabbisogno necessario a coprirli».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Termini e riferimenti

Si invitano le persone che rientrano in queste categorie a presentare, al protocollo comunale, il prima possibile e comunque entro le 12 del 23 novembre apposita segnalazione in merito. «La comunicazione, che potrà essere redatta sul fac-simile allegato, dovrà contenere, oltre ai dati identificativi del soggetto richiedente, una quantificazione economica suddivisa per danni a beni immobili, beni mobili registrati e beni mobili, ovvero attrezzature e impianti di produzione (se trattasi di danni alle attività produttive), oltre a quanto sopra è richiesta ampia documentazione fotografica dei danni subiti. Si precisa che le segnalazioni sono prodotte ai fini della ricognizione del fabbisogno per il ripristino dei danni subiti dal patrimonio privato e delle attività economiche-produttive e non costituiscono riconoscimento automatico di eventuali contributi a carico della finanza pubblica per i ristori. Per eventuali chiarimenti o indicazioni, rimane a disposizione il geometra Sandro Antonelli tel. 0421.590504 nel normale orario d'ufficio».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: la mascherina non sarà più sempre obbligatoria

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Incendio ad un'azienda agricola in Riviera

Torna su
VeneziaToday è in caricamento