Tamponato mentre è in sella alla sua bici. 50enne è ricoverato in gravi condizioni

L'incidente sarebbe avvenuto in località Alberoni, poco distante da dove, nell'ottobre scorso, una dinamica simile costò la vita ad un 78enne

Foto d'archivio

Stava correndo in sella alla sua bici quando dal nulla si è ritrovato sbalzato a terra. Il terribile incidente sarebbe accaduto nella mattinata di sabato. Come riporta Il Gazzettino, un lidense di 50 anni sarebbe stato letteralmente tamponato da un'auto mentre stava transitando in località Alberoni.

Il luogo dell'incidente è lo stesso che, il 20 ottobre scorso, è costato la vita a L.V. 78enne deceduto dopo alcuni mesi di agonia. Al lidense è andata un po' meglio ma l'impatto sarebbe stato comunque molto violento. L'uomo infatti, sarebbe stato sbalzato dalla bici, rovinando violentemente a terra. Il 50enne nell avrebbe riportato diverse lesioni e fratture, tra cui la più preoccupante sarebbe quella ad una vertebra.

Il ciclista sarebbe ora ricoverato in gravi condizioni all'ospedale dell'Angelo ma non sarebbe in pericolo di vita. Il tratto di strada incriminato ora è sotto osservazione in quanto sarebbero numerosi gli incidenti accaduti nella zona. La dinamica di quest'ultimo sarebbe ancora al vaglio ma sembrerebbe che il ciclista sia stato tamponato da un'auto guidata da un ottantenne. I primi soccorritori del ciclista sarebbero stati i vigili del fuoco, casualmente di passaggio in quel tratto di strada, che avrebbero immediatamente allertato il 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ordigno a Marghera. Evacuazione di 3mila persone, niente treni e aerei: Venezia sarà isolata

  • Bollo auto, tutte le novità del 2020 dagli sconti alle nuove modalità di pagamento

  • Bomba day: 3.500 persone da evacuare e blocco viabilità. Ecco le vie interessate

  • Dramma a Venezia: uomo si toglie la vita lanciandosi dalla finestra

  • Una donna si è data fuoco davanti al tribunale dei minori di Mestre

  • Preso l'uomo che si aggirava con un coltello tra le calli di Venezia

Torna su
VeneziaToday è in caricamento