menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accende una sigaretta e prendono fuoco i capelli, paura a San Stino

Vittima una 68enne in casa di riposo, soccorsa da un'operatrice sociosanitaria: fiamme sul volto, la donna è ancora in condizioni critiche

Gravi ustioni alla testa a causa di una sigaretta, paura domenica sera per una 68enne di San Stino salvato dall’immediato intervento di un’operatrice sociosanitaria della casa di riposo del paese. L’episodio, come riporta Il Gazzettino, si è compiuto attorno alle 22: l’ospite ha tentato di accendersi una sigaretta nonostante il divieto, si è chinata con il volto all’ingiù ma la sua folta capigliatura ha preso fuoco. Le fiamme si sono estese in un baleno a tutto il volto, provocando lesioni importanti pure all’apparato respiratorio.

Per fortuna nella stessa hall, seduta a pochi passi da lei, c’era un inserviente in procinto di timbrare il cartellino per iniziare il proprio turno di lavoro. Ha preso subito una bottiglia d’acqua dal distributore automatico versandola sul capo dell’anziana per spegnere il fuoco. Il fatto ha provocato grande trambusto perché intanto è scattato il sistema antincendio in tutto il complesso.

Sul posto sono piombati Carabinieri e un’ambulanza del 118, la donna è stata portata all’ospedale di Portogruaro e successivamente al reparto Grandi Ustioni dell’ospedale di Padova. La donna versa ancora in condizioni critiche ma non è in pericolo di vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Bollo auto, prorogata ancora la scadenza del pagamento in Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento