rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca San Michele al Tagliamento

Aggredirono un'intera famiglia a sprangate, cinque 20enni espulsi

"Foglio di via" per i giovani giostrai che, forse per un regolamento di conti, avevano aggredito brutalmente madre, padre e due figli a San Michele al Tagliamento

Cinque espulsioni da San Michele al Tagliamento firmate dal questore di Venezia, Vincenzo Roca, per mezzo della polizia Anticrimine, nei confronti di gistrai ventenni che avevano picchiato brutalmente una famiglia di quattro persone. Il fatto era accaduto a metà marzo e probabilmente per un regolamento di conti. Gli autori, giovani e giovanissimi di età compresa tra 20 e 28 anni, residenti nel Pordenonese, si erano accaniti con spranghe, mazze da baseball, tubi e chiavi inglesi sui membri di una famiglia di San Michele provocando ferite gravissime alla testa.

Secondo la polizia l'aggressione sarebbe stata premeditata e l'intento non era solamente di ferirle. "La gravità della condotta criminosa - ha scritto Roca nella motivazione delle espulsioni - degli aggressori, oltre ad esporre a pericolo la vita e l’incolumità delle vittime, ha determinato una seria minaccia per la pubblica incolumità e turbamento dell’ordine pubblico, suscitando nella cittadinanza una sentita percezione di allarme sociale". Ad avere la peggio sono stati il padre, finito all'ospedale con gravi lesioni alla testa, e uno dei due figli, ancora minorenne.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredirono un'intera famiglia a sprangate, cinque 20enni espulsi

VeneziaToday è in caricamento