Cronaca Jesolo

Si chiude la love story di Jesolo con Del Piero, i numeri della "febbre"

Pinturicchio ha firmato 14mila autografi attirando allo stadio 35mila persone, compresi 400 disabili che hanno potuto incontrare il capitano

Si conclude ufficialmente giovedì il ritiro pre campionato del Sydney di Alessandro Del Piero a Jesolo. Due settimane in cui la località balneare è stata letteralmente presa d'assalto da tifosi grandi e piccini. Un successo indubitabile, determinato soprattutto dal richiamo che l'ex capitano della Juventus continua ad avere in Italia.

IL GRANDE CUORE DEL CAPITANO

Secondo i numeri snocciolati dall'organizzazione, sono stati circa 14mila gli autografi firmati da Del Piero dall'arrivo all'aeroporto Marco Polo a oggi. Il tifoso arrivato in Italia da più lontano per ammirare le giocate dell'ex numero 10 è partito dalla Russia, mentre colui che si è avventurato dal punto più lontano nel Belpaese è stato un abitante di Barcellona Pozzo di Gotto, in provincia di Messina.

In tutto sono state 35mila le presenza allo stadio Picchi, con 28mila 600 biglietti venduti (escludendo gli abbonamenti con gli hotel). Quattrocento i disabili incontrati dal calciatore. Il costo dell'operazione, che ha portato diecimila persone in piazza Aurora in occasione del talk show Lungomare e cinquemila in piazza Milano per la presentazione della squadra, è stato di 300mila euro, di cui, secondo gli organizzatori, il 60% è rimasto sul territorio. Diecimila euro quelli andati in beneficienza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si chiude la love story di Jesolo con Del Piero, i numeri della "febbre"
VeneziaToday è in caricamento