rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca San Marco

Anniversario, striscione e bandiera Tibet dalla Loggia della Basilica di San Marco

Il comitato "Venezia per il Tibet" vuole ricordare l'anniversario dell'insurrezione di Lhasa del 10 marzo 1959 contro l'invasione cinese, che causò un genocidio

Uno striscione inneggiante alla libertà del Tibet, assieme alla bandiera del Paese orientale, sono stati esposti oggi dalla Loggia della Basilica di San Marco a Venezia dagli attivisti del comitato 'Venezia per il Tibet'. Il gesto vuole ricordare l'anniversario, domani, dell'insurrezione di Lhasa del 1959 contro l'invasione cinese, che causò un genocidio. Ad oggi, sostiene il comitato veneziano, sono salite a 106 le immolazioni dei tibetani "che con il loro estremo sacrificio chiedono la libertà per il loro Paese".

"Nel suo recente rapporto annuale, l'organizzazione a difesa dei diritti umani Human Rights Watch - ricorda ancora il comitato - ha severamente criticato le misure repressive attuate in Tibet dal governo cinese, dal continuo controllo di tutti i monasteri, al forzato trasferimento dell'80% della popolazione rurale, dalla presenza delle forze di sicurezza che impediscono ai giornalisti e ai visitatori stranieri il libero accesso alle aree tibetane alla la totale mancanza di libertà di espressione del popolo tibetano. A Bruxelles domani ci sarà un grande raduno europeo di solidarietà, assieme alle comunità dei profughi, con la richiesta all'Unione Europea di sostenere la causa tibetana.

(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anniversario, striscione e bandiera Tibet dalla Loggia della Basilica di San Marco

VeneziaToday è in caricamento