Non paga i due gigolò, loro lo picchiano e lo derubano della tv

Coppia di giovani denunciata per rapina. Ma anche la vittima, 60enne di Torre di Mosto, potrebbe passare dei guai per averla accusata di stupro

Aveva concordato una prestazione sessuale con due gigolò di nazionalità marocchina, ma alla fine si era rifiutato di pagarli. Come riportano i quotidiani locali, la coppia non ha voluto andarsene via a mani vuote dopo il "lavoro", quindi ha deciso di appropriarsi degli elettrodomestici del salotto. Una sorta di cauzione.

Così il proprietario di televisore, lettore dvd e videoregistratore domenica sera ha chiamato i carabinieri. Raccontando la sua versione dei fatti. Si era soffermato a bere il caffè con due giovani di nazionalità marocchina, ma all'improvviso la coppia l'avrebbe violentato rubandogli anche la tv. Uno scenario opposto rispetto a quello indicato da uno dei due marocchini, un 27enne trovato nei paraggi dell'abitazione di Torre di Mosto del 60enne protagonista della vicenda. Ubriaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo lui il rapporto era consenziente e il padrone di casa non avrebbe però voluto pagare la prestazione. A dipanare la matassa ci hanno pensato gli accertamenti sanitari, che hanno dimostrato come non ci fosse stata alcuna violenza sessuale. Alla fine si tratta di una storia da cui tutti escono perdenti: i due marocchini (il 27enne e il complice 28enne) sono stati denunciati per rapina. Il sessantenne invece potrebbe essere denunciato dalla coppia per aver accusato i due di violenza sessuale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento