Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca

Maltratta e picchia la madre: sedicenne allontanato da casa finisce in comunità

I carabinieri hanno arrestato un giovane veneziano dopo la denuncia della donna

Da due anni era cambiato. Era diventato aggressivo, scontroso e maleducato. Tutto era cominciato con la ribellione alle regole imposte dalla madre, con i ritardi al rientro a casa o con le risposte poco gentili. Crescendo è diventato sempre più prepotente fino ad arrivare, in alcune occasioni, ad alzare le mani nei confronti della donna che, preoccupata, ha deciso di denunciarlo. I carabinieri hanno messo fine all'incubo vissuto da una mamma di Venezia, arrestando il figlio di 16 anni. 

Il giovane venerdì sera è stato raggiunto da un provvedimento di collocamento in comunità per maltrattamenti in famiglia emesso dalla procura dei minori ed eseguito dai militari del nucleo operativo della compagnia di Venezia. La madre ha raccontato agli investigatori, all'interno della «stanza rosa» della caserma di San Zaccaria, di episodi in cui era rimasta ferita e di traumi i cui postumi si erano protratti nel tempo. La situazione, al momento della denuncia, è apparsa molto tesa e la stessa donna si è mostrata stanca, spaventata e molto preoccupata. Il giovane è stato quindi arrestato e accompagnato in un centro rieducativo minorile.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta e picchia la madre: sedicenne allontanato da casa finisce in comunità

VeneziaToday è in caricamento