Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Senza biglietto, si chiude in bagno. Poi calci, pugni e morsi ai poliziotti: in arresto

È successo alla stazione di Venezia Santa Lucia. Il ragazzo, un 22enne nigeriano, ha dato in escandescenze, provando più volte la fuga. Gran da fare per gli uomini della Polfer

Si era nascosto all'interno del bagno del convoglio, per evitare il controllo del titolo di viaggio, di cui naturalmente non era in possesso. Ma ai controllori non è comunque sfuggito il goffo tentativo del ragazzo, Y.S., 22enne di nazionalità nigeriana, e hanno dovuto contattare il personale della polizia ferroviaria per identificare il giovane.

Prima scappa, poi i calci

Alla stazione di Venezia Santa Lucia, ad attendere capotreno e 22enne c'erano gli agenti della Polfer, ma nonostante gli uomini in divisa, la collaborazione del ragazzo non è migliorata, tutt'altro. Dopo essere stato condotto negli uffici della Polfer per gli accertamenti di rito, infatti, ha tentato la fuga, riuscendo ad uscire di fretta dai locali e correndo a forte velocità verso la banchina ferroviaria. Poi è scattato l'inseguimento, con i poliziotti in grado di fermare a stretto giro di posta il ragazzo. Anche in questo caso, la scarsa vena collaborativa ha avuto la meglio: il nigeriano, infatti, ha cominciato a scalciare e sferrare violenti colpi agli operatori.

Morsi, graffi e un nuovo tentativo di fuga

Gli agenti sono quindi riusciti, non senza difficoltà, a bloccarlo e ricondurlo all'interno dei propri uffici. Una volta dentro, il giovane ha cominciato a dare in escandescenze, mordendo, calciando e graffiando almeno tre uomini in divisa. Ritentando un altro vano tentativo di fuga. Definitivamente neutralizzato e ricondotto alla calma, il ragazzo, già in possesso della richiesta per il riconoscimento dello stato di "protezione internazionale", è stato arrestato per resistenza, violenza a pubblico ufficiale, lesioni e false attestazioni sulla propria identità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Senza biglietto, si chiude in bagno. Poi calci, pugni e morsi ai poliziotti: in arresto

VeneziaToday è in caricamento