menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricercato per spaccio tra Mestre e Spinea, si era dato alla macchia: in manette

Sul pusher, un 29enne dell'ex Jugoslavia, pendeva un ordine di carcerazione per la sua intensa attività tra gennaio e maggio 2013. Doveva pagare anche una multa da 6mila euro

Su di lui pendeva un ordine di carcerazione, per essersi reso responsabile, tra i mesi di gennaio e maggio 2013, di un'intensa attività di spaccio di sostanze stupefacenti tra Mestre e Spinea. Il pusher, un pregiudicato di 29 anni, oltre a scontare la propria pena, avrebbe dovuto pagare anche una multa del valore di 6mila euro.

Ma da quando l'autorità giudiziaria aveva emesso la disposizione nei suoi confronti, aveva ben pensato di far perdere le proprie tracce. Perché pagare la sanzione e rimanere "dietro le sbarre" quando poteva semplicemente darsi alla macchia? Ma seppur prolungata, la sua fuga è giunta a conclusione: a seguito di un'attività investigativa, infatti, i carabinieri di Mestre sono riusciti a rintracciare il 29enne, e condurlo in carcere, per scontare la propria pena.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento