Cronaca Tessera / Viale Galileo Galilei, 30/1

Atterraggio d'emergenza al Marco Polo, paura per 96 passeggeri

Il velivolo della compagnia era decollato da Verona alle 12.50. Scalo lagunare chiuso dalle 13.07. Ha toccato terra senza problemi alle 13.43

Si accende una spia d'allerta del sistema idraulico e un aereo Volotea decollato dall'aeroporto Catullo di Verona alle 12.50 deve effettuare un atterraggio di emergenza all'aeroporto Marco Polo di Venezia. Il may day è stato lanciato alle 12.50 alla torre di controllo (il cosiddetto "local stand by"), alle 13.07, poi, è stato "ufficiale" che di lì a poco ci sarebbe stato l'atterraggio di emergenza, facendo scattare la fase di "full emergency". Di conseguenza lo scalo lagunare è stato chiuso per motivi di sicurezza.

La spia che si è accesa, infatti, è quella che indica il funzionamento idraulico o meno dell'apertura o chiusura dei carrelli. Sistema forse fuori uso e necessità quindi di utilizzare il sistema manuale. Sulla pista di atterraggio, oltre a personale del Suem con lettighe e ambulanze, gli agenti della polaria e i tecnici dello scalo, hanno preso posizione anche sei mezzi dei vigili del fuoco di stanza al Marco Polo (cui poi si sono aggiunti una autobotte, un "carro schiuma" e altri due mezzi da Mestre). Il velivolo, che avrebbe dovuto raggiungere Palermo, ha quindi toccato il suolo veneziano alle 13.43, "rincorso" (come impone la procedura) dai mezzi dei pompieri. Se infatti il carrello non si fosse aperto sarebbe stato necessario "sparare" una schiuma speciale formando uno strato di un metro e mezzo e attutire quindi l'urto facendo "scivolare" il velivolo. In caso di incendio, invece, anche le autobotti erano pronte per entrare in azione. Niente di tutto ciò è servito per fortuna.

A bordo dell'aereo 96 passeggeri (tra cui un disabile) ripartiti poi per il capoluogo siciliano alle 14.45 circa con un altro mezzo messo a disposizione della compagnia low cost spagnola (che ha base proprio al Marco Polo). Tutti i malcapitati, nonostante i minuti di comprensibile paura, stanno bene e sono scesi dalle scalette normali del velivolo. L'aeroporto, dopo i controlli necessari, è stato riaperto alle 14.38. Ripercussioni soprattutto per i voli in arrivo. In alcuni casi si sono toccati ritardi di un'ora e mezza o due ore. Un volo "Klm" proveniente da Amsterdam è stato dirottato sul Canova di Treviso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atterraggio d'emergenza al Marco Polo, paura per 96 passeggeri

VeneziaToday è in caricamento