rotate-mobile
Cronaca Lido

Azienda evasore totale: si "dimentica" di dichiarare al Fisco 6 milioni di euro

L'impresa del Lido, attiva nella vendita di auto, non avrebbe pagato neanche l'Iva per un totale di due milioni di euro. La Finanza al Porto ha sequestrato anche 10 tonnellate di sigarette

L'operazione "Maschera" conclusa stanotte dalla guardia di finanza di Venezia non si è limitata al sequestro, pur ingente, di oltre 65mila prodotti contraffatti e all'identificazione di 31 "vù cumprà". Il controllo della documentazione fiscale di bar, ristorante e negozi, in cui è emerso che il 28,5% non aveva le carte completamente in regola, ha dato i suoi frutti, ma forse il risultato più eclatante è stata l'individuazione di una società del Lido risultata evasore totale nel settore della vendita di autoveicoli. Quest'ultima si sarebbe "dimenticata" di dichiarare al Fisco ricavi pari a oltre 6 milioni di euro e di pagare l'Iva per altri 2 milioni di euro.


Anche il porto non è passato indenne. Lì i finanzieri hanno sequestrato circa 10 tonnellate di sigarette nascoste in un tragetto proveniente dalla Grecia per un valore di circa 1,5 milioni di euro. In più sono stati trovate circa tre tonnellate di alimenti etinici scaduti e privi di un'etichettatura "a norma" e 2mila litri di vino contraffatto in bottiglie spacciate per italiane. Sulle etichette, infatti, veniva indicata la sigla Doc: derivazione di origine controllata. Tutto falso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azienda evasore totale: si "dimentica" di dichiarare al Fisco 6 milioni di euro

VeneziaToday è in caricamento