menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commando "specializzato" di ladri terrorizza gli alberghi di Mestre

Una banda ben organizzata, guidata da un capogruppo che coordina i malviventi con il telefono mentre controlla la situazione dalla reception

Hanno ideato un sistema semplice ed efficace, un metodo che in pochi minuti consente loro di colpire sul sicuro e volatilizzarsi in qualche istante in caso di pericolo. Così una banda ben organizzata di ladri sta seminando il terrore tra le camere degli alberghi di Mestre, tra razzie nelle suite e borseggi al ristorante.

A COLPO SICURO – Sono ormai diversi giorni che la batteria di malviventi opera tra i corridoi degli hotel della terraferma, tanto che, come riporta il Gazzettino, l'associazione veneziana albergatori ha pensato bene di diramare una circolare per mettere in allerta tutte le strutture del territorio. Il gruppo, stando a quanto ricostruito finora dalle autorità, sfrutta un meccanismo ben rodato. I ladri, di solito in gruppetti di quattro elementi, aspettano all'esterno dell'albergo mentre il capobanda si infila nella hall mescolandosi ad un gruppo di turisti. Una volta dentro il “boss” controlla che ci sia abbastanza confusione nei corridoi, poi dà il via libera ai suoi.

DALLA RECEPTION – Il sistema è semplice quanto funzionale: dal bancone della reception il capo controlla quali camere sono occupate e quali libere, gli è sufficiente controllare le chiavi appese nella hall. Così, mentre gli altri ladri sgusciano all'interno e s'infilano su per scale e ascensori, il capogruppo suggerisce ai “colleghi” dove colpire via telefonino. I ladri riducono così al minimo il rischio di essere scoperti o di incontrare i visitatori, e se qualcosa va storto un allarme via sms permette a tutti i membri della banda di “sganciarsi” in pochi secondi, precipitandosi subito fuori dove li aspetta sempre un'auto col motore acceso. Quando non puntano alle camere, i delinquenti si infilano tra gli invitati di rinfreschi e buffet, borseggiando i presenti. Ora è caccia aperta per catturare la banda che sta terrorizzando gli alberghi mestrini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento