rotate-mobile
Cronaca

Minacciato Bettin: "Ora denuncio l'autore di certi commenti osceni"

Lettera dell'assessore all'Ambiente che ha deciso di passare a vie legali: "Si è reso responsabile di alcune frasi irresponsabili dopo le scritte apparse su di me"

"Ho dato mandato ai miei avvocati di denunciare per istigazione a delinquere (minaccia grave e omicidio plurimo) il signor C.D.R. di Venezia che, su un sito molto frequentato, a commento delle minacce di morte ricevute da me e, soprattutto, da mia madre, ha pubblicamente auspicato che ad esse si dia seguito, anzi che vi si aggiunga qualcosa di peggio, oltre a manifestare la propria soddisfazione per quanto accaduto". Così l'assessore all'Ambiente del Comune di Venezia, Gianfranco Bettin, cerca di affrontare il caso che lo vede, suo malgrado, protagonista di alcune minacce di morte un paio di giorni fa. Sulla sua casa è stata disegnata una bara, e alcuni messggi intimidatori sono stati riovolti anche all'anziana madre di bettin, gravemente ricoverata in ospedale, fuori Venezia. La lettera, a firma dell'assessore, è stata diramata dall'Ufficio stampa del Comune di Venezia.

"Non pubblico per esteso nome e cognome del suddetto perché non ho intenzione di comportarmi come lui e di additarlo, come meriterebbe, alla pubblica esecrazione. Voglio soltanto che risponda in tribunale delle sue parole e soprattutto che spieghi, in quella autorevole sede e non all’ombra delle chiacchiere tra cialtroni e tra vigliacchi, come può un essere pensante auspicare non solo che il sottoscritto ma una donna anziana e inerme possano fare la fine che si augurano le minacce da lui festosamente salutate.
La mia denuncia non ha niente a che fare con la libertà di espressione in Rete, libertà che difendo nel modo più radicale contro ogni censura e controllo autoritario. Avrei denunciato C.D.R. anche se avesse detto quelle cose in televisione o le avesse scritte nell’edizione cartacea di un giornale o vergate sui muri. Naturalmente, è meno peggio un’odiosa minaccia firmata su un sito che una anonima, ravvicinata, nel cuore della notte. Ma quando quest’ultima viene esaltata e sottoscritta, chi lo fa se ne deve assumere la responsabilità fino in fondo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciato Bettin: "Ora denuncio l'autore di certi commenti osceni"

VeneziaToday è in caricamento