Turista si barrica nello sportello di cambio e sequestra la commessa

È successo ieri sera a Rialto. L'uomo, un 46enne israeliano, è stato denunciato. In soccorso della donna sono intervenuti i carabinieri

Si è presentato allo sportello per cambiare 100 dollari in euro, ma non contento della somma ricevuta ha prima preteso il denaro indietro, poi ha sequestrato la cassiera, barricandosi all'interno dell'esercizio. Disavventura nella serata di ieri per la dipendente di un'agenzia di cambio nei pressi del ponte di Rialto a Venezia. Solo l'intervento dei carabinieri del Nucleo natanti ha sottratto la donna alle grinfie dell'avventore, denunciato per sequestro di persona.

Sequestro di persona

L'uomo, un 46enne israeliano in vacanza a Venezia per qualche giorno, non soddisfatto della somma ricevuta, probabilmente per un cambio più sfavorevole del previsto, avrebbe richiesto l'annullamento della transazione e la restituzione del proprio denaro. Il rifuto della dipendente avrebbe poi spinto il turista a passare "alle maniere forti", abbassando la saracinesca dell'agenzia ed impedendo alla commessa di uscire fino a quando non gli avesse restituito le banconote.

L'intervento dei Natanti

La donna è stata costretta all'interno della cellula protetta dello sportello per oltre mezz'ora, fino a quando sono intervenuti in suo soccorso i carabinieri: prima hanno alzato le serrande dall'esterno, poi hanno liberato la vittima e fatto desistere l'uomo dal suo intento, identificandolo e conducendolo in caserma per gli accertamenti del caso. Per lui è scatta la denuncia a piede libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento