menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inseguiti dopo un tentato furto speronano l'auto dei carabinieri

Momenti concitati martedì a Concordia Sagittaria. Tre criminali su una Bmw per scappare hanno colpito la fiancata della gazzella. Nessun ferito

Pensavano ormai di averla fatta franca. Dopo aver tentato di svaligiare una abitazione nella zona del centro di Concordia Sagittaria per una banda di predoni entrata in azione martedì sera non restava altro che scappare e darsi alla macchia. Una segnalazione, però, è arrivata al 113. Modello dell'auto e targa. E di conseguenza la descrizione è stata passata a tutte le forze dell'ordine in zona. Compresi i carabinieri del nucleo operativo di Portogruaro, che si trovavano poco distante dalla zona delle "operazioni".

Il tentato colpo verso le 20. Alle 20.20, poi, i militari dell'Arma hanno visto uscire da via Claudia una Bmw dello stesso modello di quella ricercata. Un controllo veloce e la conferma: era lei. La targa corrispondeva. A quel punto, però, i banditi si sono accorti di essere seguiti e hanno pigiato il piede sull'acceleratore. Ne è scaturito un inseguimento, che sembrava si potesse concludere con il sorpasso dei carabinieri ai delinquenti.

La Bmw, infatti, ha all'improvviso decelerato lasciando strada. Ma quando la gazzella dei carabinieri ha affiancato i fuggitivi, il bandito al volante (in tutto erano tre a bordo della Bmw) ha improvvisamente sterzato schiantandosi contro la fiancata dell'altro veicolo. Il carabiniere alla guida è comunque riuscito a mantenere il mezzo in strada, ma gioco forza ha perso terreno. Il trio criminale quindi è riuscito a dileguarsi a bordo della Bmw, risultata rubata il 20 gennaio in Lombardia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento