rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca San Donà di Piave

Lavori in A4, casello di San Donà chiuso in parte per due settimane

Autovie Venete informa i viaggiatori sul cantiere in opera dalle 22 di domenica 24 febbraio a sabato 9 marzo per la chiusura delle rampe dello svincolo e la'deguamento della terza corsia

Casello di San Donà di Piave operativo solo parzialmente, da domenica 24 febbraio a sabato 9 marzo, per la chiusura delle rampe dello svincolo. Quindici giorni di operatività ridotta al minimo per consentire una serie di lavori necessari per la riqualificazione dello svincolo di San Donà di Piave e l’adeguamento alla terza corsia della A4. Impossibili da effettuare in presenza di traffico, gli interventi richiederanno la chiusura, dalle 22 di domenica 24 febbraio alle 24 di sabato 9 marzo, della rampa in entrata per i veicoli diretti verso Venezia e delle rampe in uscita e in entrata per i veicoli provenienti e diretti da e per Trieste.

La chiusura della rampa in entrata in direzione Trieste potrebbe slittare di qualche giorno se il terreno, particolarmente fangoso solo in quest’area, dovesse rivelarsi non adatto all’effettuazione dei lavori. Per permettere la posa di barriere new-jersey, dalle 22 alle 24 di domenica 24 febbraio, sarà chiusa in corrispondenza delle rampe dello svincolo di San Donà, circa un chilometro e mezzo della corsia di marcia in direzione Venezia. Le attività principali consisteranno nell’allargare e portare allo stesso livello del piano autostradale le rampe di collegamento con la A4, nella posa di tubature e impianti di servizio, fresatura seguita dall’asfaltatura, installazione di barriere di sicurezza, rifacimento della segnaletica orizzontale e verticale, posizionamento di punti luce sulle rampe e installazione dei sistemi di illuminazione antinebbia.

Tutti questi lavori, rientrano nell’intervento di adeguamento di tutta l’area dello svincolo di San Donà già iniziato con la costruzione, in affiancamento all’esistente, del nuovo cavalcavia di svincolo, adeguato per consentire l’allargamento a terza corsia dell’autostrada. Per ridurre al massimo i disagi è stato attivato il massimo coordinamento fra tecnici e operatori, con l’ obiettivo di concludere i lavori il più presto possibile. Nelle attività saranno impegnate 6 imprese e una sessantina di maestranze oltre, naturalmente, allo staff del Commissario e di Autovie. Tutti i percorsi alternativi sono pubblicati sul sito.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori in A4, casello di San Donà chiuso in parte per due settimane

VeneziaToday è in caricamento