Aumentano i ricoveri per coronavirus nel Veneziano: 20 in più rispetto a questa mattina

Secondo l'ultimo bollettino di Azienda Zero sono 4 nel territorio dell'Ulss 4 e 16 in quello dell'Ulss 3 (13 in più rispetto all'ultimo dato fornito in conferenza alle 13 di oggi)

Il bollettino coronavirus di Azienda Zero di oggi, lunedì 12 ottobre 2020 (dato riferito alle 17), registra un ulteriore aumento dei ricoveri per Sars-Cov-2 rispetto a questa mattina: sono in tutto 20 i nuovi pazienti secondo gli ultimi dati aggiornati, distribuiti tra le due aziende sanitarie della provincia di Venezia. Rispetto al bollettino di questa mattina sono 16 in più nei presidi ospedalieri dell'Ulss 3: 8 a Mestre di cui uno in terapia intensiva, 2 a Venezia (non critici), 6 a Dolo (uno in terapia intensiva). Sono invece 13 in più rispetto al dato fornito questa mattina nel corso del punto stampa del direttore generale Giuseppe Dal Ben (dato riferito alle 13). I restanti 4 nuovi ricoveri fanno capo all'ospedale di Jesolo.

Al momento negli ospedali veneziani sono ricoverate 111 persone (8 in terapia intensiva), distribuite in questo modo:

  • Ospedale dell'Angelo: 28 di cui 3 in terapia intensiva
  • Ospedale SS. Giovanni e Paolo: 28
  • Ospedale di Dolo: 29 di cui 4 in terapia intensiva
  • Ospedale di Villa Salus: 8
  • Ospedale di Jesolo: 17
  • Ospedale di San Donà di Piave: 1 (terapia intensiva)

Casi di positività nelle province venete

Di seguito, il numero di persone attualmente positive in tutte le province venete e la variazione di casi rispetto alle 8 di questa mattina, 12 ottobre. Maggior numero di nuovi contagi si registra a Verona (+56), seguita da Padova (+49).

  • Padova: 865 (+49)
  • Treviso: 1344 (+13)
  • Venezia: 1230 (+38)
  • Verona: 1082 (+56)
  • Vicenza: 897 (+40)
  • Belluno: 546 (+31)
  • Rovigo: 96 (+3)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Il Veneto resta giallo? Zaia: «Dipendiamo da Rt, ma non abbiamo demeriti per cambiare zona»

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

Torna su
VeneziaToday è in caricamento