menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Modificano il container e lo rendono una camera da letto, 3 intrusi denunciati

Il blitz dei poliziotti del commissariato di Jesolo giovedì mattina in via Leopardi. Il più giovane del trio, un 25enne, è stato espulso e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale

Il container era stato trasformato in un vero e proprio dormitorio. Nella prima mattinata di giovedì, poco prima delle 9, la volante del commissariato di Jesolo è intervenuta in via Leopardi dove era stato segnalato un viavai sospetto di un gruppo di giovani. I poliziotti hanno sorpreso all'interno tre intrusi di nazionalità tunisina, tutti denunciati e privi di documenti. Per uno di loro è stato disposto un accompagnamento in un ex Cie. 

Quando sono arrivati gli agenti il trio ancora dormiva. Il container era utilizzato da una società del posto come ufficio, ma evidentemente gli occupanti avevano capito che avrebbero avuto via libera, al punto da allestire una propria camera da letto provvisoria. Provvidenziale la segnalazione di un cittadino, che ha permesso di intervenire subito.

Condotti negli uffici del commissariato, sono state rilevate loro le impronte digitali per poi essere identificati. Il più giovane. M.A., è diventato sempre più irrequieto durante le operazioni. Fino a rendere necessario l'intervento degli agenti, che a fatica l'hanno immobilizzato. Le procedure si sono protratte per l’intera mattina, al termine della quale i tre sono stati denunciati per invasione di terreni ed edifici in concorso tra loro. Più complessa la posizione di M.A., aggravata da una ulteriore denuncia per resistenza e minaccia a pubblico ufficiale. Per lui è stato disposto l’accompagnamento a un C.P.R., dove ora si trova in attesa di rimpatrio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento