menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conto alla rovescia in zona Vaschette, restano due palazzine

Iniziata mercoledì mattina la demolizione degli edifici di via Pasini 93 - 95. Poi ne rimarranno solo due, uno dei quali sarà abbattuto entro gennaio

Giù altre due. Continua imperterrito il lavoro del Comune per fare piazza pulita nel rione Vaschette a Marghera, che era divenuto nel tempo luogo di degrado e spaccio. La mattina di mercoledì 3 dicembre, a partire dalle ore 9, sono iniziati i lavori di demolizione delle palazzine di via Pasini 93-95, alla presenza del sub-commissario prefettizio con delega ai Lavori pubblici Natalino Manno, del presidente della municipalità di Marghera Flavio Dal Corso, dei delegati alla Casa e ai Lavori pubblici Mario Silotto e Valdino Marangon, della portavoce della Delegazione di zona Marghera Porta Sud Carla Urlando e dell'ex assessore comunale all'Ambiente Gianfranco Bettin.

La zona da alcuni giorni era stata recintata e ispezionata dalle forze dell'ordine per allontanare eventuali intrusioni. Entro gennaio 2015 sarà abbattuta un'altra palazzina – la penultima – in via Murialdo. Rimarrà così solo un'ultima palazzina, quella più a sud vicino al capannone del petrolchimico, con ancora un occupante e due proprietari. Si sta tentando di arrivare all'accordo bonario con i proprietari e, se non sarà raggiunto, annuncia Dal Corso, si procederà con l'esproprio.

Stanno inoltre continuando le attività informative per i residenti delle cinquanta palazzine ubicate nell'area di Marghera Porta Sud, dove a breve inizierà  la realizzazione del "cappotto", un'operazione da ben 3milioni e 900mila euro. L'intervento comporterà miglioramenti termici degli edifici, risparmio energetico e sistemazione esterna delle palazzine. Consegnati inoltre i lavori per la bonifica delle aree, che interessano le zone tra via Murialdo e via Pasini e la zona tra via Bottenigo e via dell'Avena.

Si va verso il miglioramento complessivo della qualità del vivere e dell'abitare, nell'ottica di un cambiamento anche culturale e sociale, come ha spiegato il sub-commissario Manno: “L'amministrazione comunale sta investendo molto sulla riqualificazione di Marghera Porta Sud. Stiamo accelerando per arrivare all'eliminazione di tutte le situazioni di degrado". A tal proposito è prevista anche la sistemazione complessiva dell'assetto viario di via Fratelli Bandiera, via dell'Elettricità, via delle Macchine e via della Pila.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento