rotate-mobile
Cronaca Jesolo

Controlli di polizia a Jesolo e nel Sandonatese, arrestato ricercato

Sotto osservazione edifici in disuso e luoghi di aggregazione. Sequestrati 159 prodotti contraffatti destinati alla vendita sulle spiagge del litorale

Si intensificano i controlli della polizia a Jesolo e nei comuni del Sandonatese. Gli agenti del commissariato negli scorsi weekend hanno messo sotto osservazione hotel e appartamenti per prevenire i furti, hanno esaminato le auto in sosta e sull'arenile e, infine, hanno lavorato per reprimere il commercio abusivo in spiaggia.

I RISULTATI – Le forze dell'ordine hanno anche controllato i luoghi di aggregazione della criminalità locale e passato al setaccio gli edifici in disuso dove spesso si riuniscono i clandestini. Sono state quindi controllate 185 persone, di cui 72 straniere e 37 veicoli. Ulteriori controlli sono stati eseguiti nelle le sale slot e agenzie di scommesse. A Noventa di Piave è stato individuato un cittadino albanese 42enne, ricercato perché destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla procura della Repubblica presso il Tribunale di Venezia; l'uomo è stato denunciato in stato di libertà per essere rientrato sul territorio sprovvisto della speciale autorizzazione del ministro dell’Interno. Lo straniero è stato portato dagli agenti del commissariato presso la casa circondariale di Venezia dove dovrà espiare la pena di 8 mesi di reclusione. Sono stati denunciate in stato di libertà altre 6 persone, di cui 4 straniere. Infine è stata sequestrata merce contraffatta pronta per essere venduta ai turisti, requisiti 159 accessori di moda, tra cui prodotti “taroccati” di Louis Vuitton, Prada e altre grandi marche.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli di polizia a Jesolo e nel Sandonatese, arrestato ricercato

VeneziaToday è in caricamento