menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

D'Este da pompieri e 118: "Lavoro di squadra con la protezione civile"

VIsita dell'assessore alla caserma sul Terraglio giovedì mattina. Si cercherà di aumentare il livello di collaborazione tra i diversi Corpi

L'assessore alla Protezione civile di Venezia, Giorgio D'Este, ha incontrato giovedì mattina, insieme al dirigente della protezione civile comunale, Valerio Collini, il direttore del Suem 118, Paolo Caputo, e il comandante provinciale dei vigili del fuoco, Loris Munaro. Durante l'incontro, avvenuto nella caserma del Terraglio a Mestre, è stato riconsegnato al Suem il carrello per maxi-emergenze che era stato concesso in comodato d'uso da Ca' Farsetti, divenuto nel tempo inutilizzabile e ora revisionato per garantire le attività di primo soccorso in situazioni di straordinarietà. Mercoledì scorso l'assessore aveva già incontrato i due gruppi di protezione civile Gips (Gruppo informazione e promozione per la sicurezza) di Marghera e il Gruppo volontari Venezia Terraferma di Mestre.

“Con questi incontri – ha dichiarato l'esponente della giunta Brugnaro - abbiamo dato il via a un progetto di rinnovamento e di ulteriore crescita, ad integrazione di quanto già fatto in passato dalla protezione civile. Da subito ho trovato da parte di tutti i gruppi entusiasmo e ampia condivisione nel voler realizzare un grande lavoro di squadra. L'incontro di giovedì tra protezione civile, Suem e vigili del fuoco ne è un'ulteriore dimostrazione, nell'ottica di una fattiva e rafforzata collaborazione in chiave di città metropolitana”.

Numerosi e importanti gli ambiti di collaborazione della protezione civile con i vigili del fuoco, sia “in tempo di pace” che in emergenza. Particolarmente rilevante è il protocollo d'intesa siglato recentemente che prevede la possibilità di intervento su incendi civili da parte dei volontari del Gruppo di Pellestrina, opportunamente formati. Un'analoga collaborazione è in fase di definizione per quanto riguarda l'isola di Sant'Erasmo. Si sta inoltre lavorando a un progetto pilota che renda efficace e immediato il flusso di informazioni tra le reciproche sale operative, nonostante i diversi sistemi utilizzati per la gestione delle emergenze. 

Anche con il Suem 118, la protezione civile collabora sia nelle attività di prevenzione che di soccorso. I Gruppi comunali dispongono infatti di squadre “Pc-Dae” dotate di defibrillatore che supportano l'attività del Suem. Le due strutture stanno lavorando insieme anche per definire le forme di collaborazione in caso di maxi-emergenze sanitarie mediante uno specifico supporto logistico (montaggio di tende, predisposizione di impianti elettrici, preparazione di mezzi di primo conforto).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento