Picnic ai giardini Papadopoli, tre multati. Daspo a un mendicante a Mestre

In parte sono effetti del nuovo regolamento di polizia e sicurezza urbana. A Marghera la polizia locale ha sgomberato altri bivacchi

I giardini Papadopoli

Gli ordini di allontanamento non riguardano solo Venezia ma cominciano a essere notificati anche in terraferma: è toccato stamattina a un giovane romeno di 21 anni sorpreso a chiedere l'elemosina sdraiato a terra in Corte Legrenzi, a Mestre. Il ragazzo è stato sanzionato con 100 euro per la violazione dell'articolo 33 del regolamento di polizia e sicurezza urbana, cui si è aggiunta un'ulteriore multa di 100 euro «per aver compromesso la fruibilità di una zona tutelata». Al termine degli accertamenti, gli agenti del Servizio sicurezza urbana della polizia locale gli hanno notificato il provvedimento di daspo.

Picnic a Venezia

Poco più tardi, stavolta a Venezia, ai giardini Papadopoli, la polizia locale ha multato tre persone di nazionalità bengalese residenti a Bologna, in visita in città con le rispettive famiglie, che si erano messe a pranzare distese sull'erba con tanto di tovaglia e piatti di plastica. Il picnic improvvisato è costato caro ai tre, che hanno ricevuto una multa di 100 euro ciascuno.

Bivacchi smantellati

Proseguono anche le azioni contri i bivacchi stabili in aree abbandonate della città. A Marghera, davanti alla ex Cereria San Marco in via della Pila, la polizia locale e gli operatori di Veritas hanno rimosso dieci giacigli e una rudimentale capanna in legno e plastica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IMG_5217-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una soluzione "chiavi in mano" per ricostruire casa con il superbonus 110%

  • La storia del macellaio assassino che ha dato il nome alla Riva de Biasio

  • Crescono i casi di coronavirus, i numeri di Veneto e provincia di Venezia

  • Coppia di turisti aggredita e picchiata da una baby gang a Campo Santa Margherita

  • Vishing, la truffa che "svuota" il conto corrente: tre denunce

  • Un festival del cicchetto a Mestre: «Tradizione gastronomica, offerta turistica di qualità»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento