menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Roma introduca lo Ius Soli", la "nuova" cittadinanza in Consiglio

Alle 14 il parlamentino locale si riunisce a Mestre. All'ordine del giorno una delibera per andare in pressing sul Parlamento e il Governo

Il dibattito sullo Ius Soli arriva in Consiglio comunale, dopo che il parlamentino locale aveva già votato per l'introduzione della cittadinanza speciale per i bambini stranieri nati a Venezia. A patto che quest'ultimi la richiedano espressamente. Come riporta la Nuova Venezia, alle 14 il Consiglio si riunirà nel municipio di Mestre con all'interno dell'ordine del giorno anche l'iniziativa di Ca' Farsetti a sostegno delle proposte di modifica della legge 91 del 1992.

Insomma, si va in pressing per chiedere a Roma di rinnovare le norme sulla cittadinanza. Dallo Ius Sanguinis, in cui la cittadinanza deriva da quella dei genitori, allo Ius Soli, quando la cittadinanza dipende dal luogo in cui si nasce e si cresce. La delibera che verrà discussa, già sottoposta all'esame della prima commissione la scorsa settimana, segue la decisione che risale al febbraio scorso di conferire la cittadinanza speciale ai tremila ragazzi stranieri nati nel Comune di Venezia. Su richiesta delle famiglie e dei giovani interessati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento