Cavarzere: disabile assunta in un ufficio pubblico lavora nel sottoscala

Eleonora Callegaro, 28 anni, costretta in carrozzina, non può raggiungere il primo piano del palazzo per l'assenza di un montascale. Deve stare nell'androne con la porta d'ingresso aperta

Una stufetta e niente più. Questa l'unica arma che Eleonora Callegaro, 28 anni, ha per combattere quella porta sempre maledettamente aperta. E per rendere più vivibile quell'altrettanto maledetto sottoscala. La giovane, laureata in Farmacia e residente nella località di Villaggio Busonera, il suo posto di lavoro infatti non ce l'ha in un ufficio normale. No. Ce l'ha al piano terra del palazzo che ospita il giudice di pace di Cavarzere. La ragazza, costretta in carrozzina, ha vinto il concorso rivolto a disabili per un posto da segretaria. Proprio vicino a casa.

Sembrava un "trionfo". Invece, poi, la situazione si è rivelata per quella che è: lavorare in un sottoscala. L'ex palazzo del Fascio di Cavarzere, a fianco del municipio, infatti, ha gli uffici al primo piano, per raggiungere i quali bisogna salire una rampa di scale. Un ostacolo insormontabile per la giovane, anche perché manca il montascale. Al piano terra non ci sono spazi utili. Quindi è stata trovata una soluzione "di fortuna". Ma lavorare così non è possibile: "Il mio compito sarebbe quello di fare fotocopie e anticamera, archiviare gli atti e rispondere alle telefonate, ma è del tutto impossibile - spiega a Il Gazzettino - Le fotocopie le faccio in cartoleria perché qui non c'è la fotocopiatrice, anzi qui non c'è niente".

Ora, suo malgrado, dovrà affrontare i rigori dell'inverno con la porta aperta. "E' pur sempre un ufficio pubblico - spiega - Ma l'altro giorno che pioveva dentro sono andata a chiudere". La soluzione? Un montascale. Del costo di mille euro. Però l'amministrazione comunale non ha soldi, quindi la strada per ora non è percorribile: "Mi sono anche offerta di pagare la metà di tasca mia - ha concluso a Il Gazzettino Eleonora Callegaro, che ha scritto diverse lettere alle istituzioni - Ma a parte le belle parole non ho ottenuto niente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gli aggiornamenti sul contagio in Veneto e in provincia la sera dell'1 aprile

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • I dati aggiornati sui casi di coronavirus in provincia e nel Veneto

  • Ricoveri e decessi: gli aggiornamenti del 31 marzo sera

  • Pazienti ricoverati e tamponi positivi al coronavirus domenica

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti di oggi

Torna su
VeneziaToday è in caricamento