menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guerra ai maleducati, maxi multe ed espulsioni per chi si tuffa nei canali di Venezia

L'amministrazione comunale studia l'inasprimento di alcune misure punitive nei confronti di chi viene scoperto in comportamenti contrari al decoro. Sanzioni portate a 450 euro

Punizioni più severe per chi viene trovato a farsi il bagno nei canali di Venezia: l'amministrazione si prepara all'arrivo della bella stagione e decide di adottare il pugno di ferro nei confronti dei turisti che, come sempre avviene man mano che il clima si fa più caldo, cercheranno refrigerio nelle acque del capoluogo. Con la possibilità che nuove norme vadano a colpire un po' tutti i comportamenti proibiti e contrari al decoro della città. Lo riporta Il Gazzettino.

In questi giorni sono infatti in fase di valutazione alcune misure che il Comune vorrebbe impiegare per arginare le scorribande di maleducati e disturbatori, sfruttando tra l'altro alcune prerogative previste dal decreto legge Minniti sulla sicurezza urbana. Previsto l'ordine di allontanamento e la richiesta di daspo alla questura (fino a 6 mesi) per chi si getta volontariamente nei canali; la sanzione pecuniaria minima per lo stesso tipo di trasgressione dovrebbe aumentare da 50 a 450 euro, mentre, in taluni casi, potrebbe essere contestato anche il reato di pericolo per la navigazione.

C'è poi la questione dell'abbandono dei rifiuti, particolarmente sentita in una città come Venezia. L'amministrazione ha intenzione di garantire una maggior copertura degli ispettori ambientali, ma anche di attivare una serie di incontri con gli operatori turistici per avviare un processo di educazione e sensibilizzazione nei confronti dei turisti. Nel frattempo il sindaco Luigi Brugnaro continua comunque a spingere sul fronte legislativo, chiedendo maggiori poteri ai Comuni in materia di sicurezza urbana: a partire dalla possibilità di rinchiudere in camera di sicurezza fino a un massimo di 10 giorni i responsabili di piccoli reati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I volontari si prendono cura del forte Tron

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento