menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minacciano l'imprenditore, arrestati due fratelli estorsori

Il fatto è successo in una ditta di Santa Maria di Sala, l'estorsione è stata smascherata dai carabinieri in borghese. In manette due trevigiani

Hanno provato a farsi consegnare 14mila euro minacciando ripetutamente un imprenditore, ma l’estorsione è stata smascherata dai carabinieri in borghese. E’ successo tutto in una ditta di Santa Maria di Sala: i protagonisti sono due fratelli di 55 e 65 anni residenti nel Trevigiano. La vittima è invece un imprenditore del posto, titolare di un’azienda collocata in zona industriale che si occupa di produzione e stoccaggio di materiale destinato al mercato automobilistico. Più volte negli ultimi mesi ha avuto rapporti economici (tutti da approfondire) con i due malviventi, mercoledì mattina la coppia di estorsori è tornata più volte a battere cassa.

I due fratelli gli hanno chiesto 14mila euro, spiegandogli che non avrebbe dovuto dire nulla alle forze dell’ordine. “Pagaci subito se non vuoi trovarti nei guai” si è sentito dire l’imprenditore.  Ma l’uomo non si è lasciato intimidire: ha chiamato i carabinieri e mercoledì una pattuglia ha assistito all’incontro programmato per la consegna del denaro, per poi intervenire al momento opportuno.

I due soggetti sono stati subito condotti in caserma a Mirano e poi arrestati. Hanno passato la notte al carcere di Venezia, intanto l’indagine adesso prosegue per capire se altri imprenditori hanno subito analoghe estorsioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Sciopero Actv, i lavoratori bloccano il ponte della Libertà

  • Cronaca

    È ufficiale il Veneto in zona gialla dal 26 aprile

  • Attualità

    Da lunedì riaprono i musei civici di Venezia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento