menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Recide il braccialetto elettronico ed evade, arrestato dopo una settimana

Un 19enne è stato rintracciato dai carabinieri dopo una fuga durata alcuni giorni. Indagini su chi lo ha aiutato

Ha reciso il braccialetto elettronico ed è evaso dagli arresti domiciliari. Dopo una settimana di indagini i carabinieri di Portogruaro sono riusciti a rintracciare M.D.C., 19enne originario del Mozambico e residente nella città del Lemene.

Il giovane era stato arrestato a settembre dell'anno scorso per tentata violenza sessuale, violenza privata e resistenza. Nel mese di febbraio nei suoi confronti erano stati disposti i domiciliari con il braccialetto elettronico che, però, lui ha reciso nella notte tra il 19 e il 20 luglio, evadendo. La sua fuga non è durata a lungo. 

I militari lo hanno intercettato lunedì mentre stava per entrare nell'appartamento di un conoscente e lo hanno bloccato. Il 19enne è stato accompagnato nel carcere di Pordenone e adesso sono in corso accertamenti su chi ha favorito la sua latitanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento