menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studenti dai licei di tutto il mondo a Venezia per parlare di terrorismo e diritti umani

Al via la terza edizione di Foscamun, simulazione delle conferenze Onu ospitata al liceo Marco Foscarini. Presenti giovani da America, Australia, Spagna, Austria, Francia

I giovanissimi riproducono gli organismi dell'Onu e simulano conferenze sui temi più importanti a livello mondiale: succede dal 26 al 28 febbraio al liceo "Marco Foscarini" di Venezia, che ospita la terza edizione del "Foscamun". Delegazioni di studenti (16-17 anni di età), provenienti da Messico, Stati Uniti, Australia, Spagna, Austria, Francia, Italia (Trieste e Venezia) e divisi in sette commissioni (Unesco, Unicef, Who, Disc, Wfp, Unep, Unhrc) discuteranno, rigorosamente in lingua inglese, su tematiche di attualità, nel rigoroso rispetto dei protocolli adottati nel palazzo di Vetro a New York.

Gli argomenti: minacce terroristiche, protezione dell’ambiente e dei patrimoni dell’umanità, diritti umani e migrazione, educazione e prevenzione di malattie endemiche. Con lo scopo di fornire una visione giovane e innovativa su quesiti a cui ad oggi mancano ancora risposte concrete. La cerimonia di apertura è venerdì alle 11, chiusura prevista domenica alle 14: l’evento è interamente organizzato dagli studenti del liceo e rappresenta una realtà unica in Italia, dove progetti di questo genere vengono proposti quasi unicamente da atenei o istituti superiori privati. Il liceo Foscarini ha preso ispirazione tra l'altro da un’importante conferenza in Messico - il Bimun, organizzato da anni dal colegio Carol Baur - a cui dieci studenti veneziani hanno partecipato lo scorso mese.

Ospiti speciali durante i giorni di simulazione saranno i delegati di Unesco, Wfp, Who e Unicef, provenienti dai vari uffici territoriali italiani, oltre alle numerose autorità locali: quest'ultime hanno aderito con entusiasmo all'iniziativa dei giovani, che vogliono offrire il loro contributo per migliorare il mondo che a breve sarà nelle loro mani. Da segnalare, infine, che alla cooperativa sociale Rio Terà dei Pensieri saranno devoluti circa 50 metri quadri di telone in pvc avanzati dalla scorsa edizione, dai quali l’associazione Malefatte ricaverà 70 borse.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento