Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Dolore per la morte di Francesca, il fidanzato: "Già mi manchi tanto"

La 26enne deceduta venerdì a San Donà ha lasciato nella costernazione amici e parenti. Il compagno: "Proprio ora che avevamo una casa"

Con fatica. Come tanti giovani tra i venti e trent'anni. Riuscire a costruirsi la possibilità di un tetto sotto il quale dormire insieme, trovare un lavoro stabile. Francesca Padovan ci era riuscita, assieme al fidanzato. Un idillio raggiunto con ogni probabilità con le unghie e con i denti che si è infranto sul più bello. All'improvviso.

Quando la 26enne nata e cresciuta a Mira si è accasciata tra le braccia del compagno. Andando in arresto cardiaco. Lei che a quanto pare non soffriva di alcuna patologia particolare. Come spesso accade, Facebook tra i più giovani diventa il mezzo privilegiato per dire addio a una persona cara. Per dirle tutto ciò che non si è fatto in tempo a dimostrare. Per questo la bacheca di Francesca è stata tempestata di messaggi addolorati. Di ringraziamenti anche. Perché la giovane, che ha perso la vita nonostante gli sforzi dei sanitari che hanno tentato di rianimarla per un'ora, era sempre piena di energia e sorridente.

Tra chi ha voluto salutare la malcapitata anche il fidanzato, che su Facebook esprime tutta la propria costernazione: "Tra le mie braccia stamattina te ne sei andata - scrive - mi hai lasciato un vuoto incredibile. Mi hai lasciato solo. Ora che avevamo una casa! Sei sempre nei miei pensieri amore mio... Tu eri la mia anima. Rimanimi accanto per sempre... Mi rimangono solo le tue cose ora".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dolore per la morte di Francesca, il fidanzato: "Già mi manchi tanto"

VeneziaToday è in caricamento