I turisti sono in spiaggia, 2 ladri setacciano le auto in sosta: presi

I malviventi, di 21 e 39 anni, sono stati arrestati domenica a Jesolo mentre vagavano tra le vetture dei bagnanti, pronti a depredarle: decisiva la segnalazione di un passante

Quel loro fare sospetto non è sfuggito ad un attento passante che li ha osservati per bene e li ha segnalati ai carabinieri, facendo centro.

LA FUGA. Si perchè l'uomo ci aveva visto giusto: i due, un 21enne e un 39enne di Chirignago, stavano camminando lungo la via Martin Luther King di Jesolo, tra le varie vetture parcheggiate nei pressi della spiaggia, cercando proprio quella giusta da depredare. Una volta giunti sul posto i militari, i ladri avevano cercato di nascondersi tra le macchine, lasciando sul posto l’autovettura a loro in uso, una Fiat Grande Punto. Sono scattate quindi le ricerche, alle quali ha partecipato anche una volante della polizia e i due malviventi sono stati rintracciati poco dopo.

ARRESTO. Perquisiti, sono stati trovati in  possesso di un grimaldello artigianale con il quale avevano già forzato la serratura di alcuni veicoli, utensile che è stato sequestrato. Con loro avevano anche uno smartphone, una macchina fotografica, un navigatore satellitare e un paio di occhiali da sole, asportati, poco prima, a bordo di otto autovetture. Arrestati, sono stati processati per direttissima. Il giudice,  In attesa della fissazione della prossima udienza, ha convalidato gli arresti concedendo i termini per la difesa. Uno di loro è finito agli arresti domiciliari nella sua abitazione, mentre, per quanto riguarda il più giovane, ha deciso per la remissione in  libertà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Centri autorizzati assistenza fiscale (Caaf) e Caf: indirizzi delle sedi a Venezia

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Controlli più restrittivi su chi torna da fuori Europa: la nuova ordinanza regionale

  • Picchia il compagno in palestra e lo minaccia di morte con un coltello, denunciata

  • Ratti e scarsa igiene: chiuso ristorante etnico di Dolo

Torna su
VeneziaToday è in caricamento