Tentano il furto d'auto, la vittima reagisce e sventa il colpo

Una coppia di Cavarzere in arresto: un padovano li ha sorpresi in azione e ha chiamato i carabinieri

Due ladri seriali di Cavarzere, Simone Hudorovich e Samanta Levacovich, sono stati arrestati dopo essere stati colti in flagrante a cercare di rubare un'auto a Bovolenta (Padova). Vittima del tentato furto è un 40enne di Battaglia, che assieme alla fidanzata aveva raggiunto la sponda del Bacchiglione per dedicarsi alla pesca. Hanno parcheggiato la loro Citroen C3 e non hanno fatto troppo caso all'arrivo di una seconda auto, una Mercedes Classe A grigia con a bordo un'altra coppia. Ad attirare l'attenzione del padovano sono stati però i movimenti del nuovo arrivato, Hudorovich, che si è avvicinato alle loro borse avviandosi poi verso la Citroen.

Il furto sfumato

Era riuscito ad arraffare le chiavi dell'auto del padovano e sarebbero bastati pochi passi per salire a bordo e partire. Il 40enne invece ha reagito rincorrendolo, tanto che il ladro ha gettato le chiavi, inventandosi una scusa. Le vittime non gli hanno creduto. Anzi, il padovano si è avvicinato alla Mercedes e ha staccato a sua volta le chiavi dal quadro, requisendole mentre chiedeva l'intervento dei carabinieri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Scoperti e appiedati, Hudorovich e la Levacovich sono scappati a piedi lungo l'argine ma poco dopo li hanno intercettati i militari di Bovolenta che li hanno arrestati per furto aggravato e in concorso. Hudorivich, 33enne, è arcinoto per la sua passione per i furti di automobili. Lo scorso novembre, mentre si trovava già ai domiciliari, era finito in carcere per una lunga serie di colpi commessi tra aprile e ottobre 2017 nelle province di Padova, Venezia, Rovigo, Ferrara, anche in situazioni analoghe a quella accaduta a Bovolenta. Compagna di molte delle sue razzie è Samanta Levacovich, anche leri di origine Sinti, attualmente residente a Padova ma che ha vissuto a lungo a Cavarzere. Con Hudorivich a settembre era nuovamente finita in manette dopo l'ennesimo furto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Ha fotografato le mie bimbe in vaporetto»: nel telefono la polizia trova decine di foto di minori

  • Ecco i divieti che resteranno in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Coda verso Venezia al mattino. Pressione sui mezzi nel corso della giornata

  • Ubriaco, picchia una ragazza e i carabinieri: neutralizzato con 2 dosi di sedativo

  • Auto fuori strada, morto un uomo

  • Lite finisce nel sangue: 37enne accoltella l'ex suocero

Torna su
VeneziaToday è in caricamento