menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appoggia la borsetta sui gradini, i ladruncoli ne approfittano: presi

Intervento della polizia giovedì sera, nei dintorni di campo Santa Margherita. Le testimonianze hanno permesso di rintracciare velocemente i responsabili

Approfittano della distrazione della ragazza per sottrarle la borsetta, ma la loro fuga dura poco: due predoni sono stati bloccati grazie alla segnalazione del fidanzato e degli amici della malcapitata, che si sono accorti di ciò che stava succedendo e hanno fotografato mentalmente l'aspetto dei due. Così, all'arrivo degli agenti di polizia, hanno fornito gli elementi per metterli sulla pista giusta.

L'episodio poco prima delle 23 di giovedì, in campo Santa Margherita a Venezia: la ragazza, studentessa veronese di 18 anni, aveva momentaneamente appoggiato la borsetta sui gradini di un ponte. Dopo pochi minuti era scomparsa, mentre alcuni dei presenti si erano accorti di due persone che si allontanavano velocemente in direzione di campo San Pantalon. Descritti con precisione dai testimoni, i due sono stati rintracciati dai poliziotti poco lontano: sono stati identificati per K.M., cittadino marocchino di 32 anni e R.C., cittadino romeno di 37 anni, entrambi pluripregiudicati.

La borsa è stata rinvenuta semivuota in una calle vicina, mentre in tasca ai due sono stati trovati i soldi e alcuni oggetti personali della ragazza. Condotti negli uffici della questura di Venezia, i ladruncoli sono stati denunciati per furto aggravato in concorso. Al romeno, inoltre, è toccata una ulteriore denuncia per inottemperanza al foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno a Venezia. Il maltolto è stato restituito alla legittima proprietaria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento