Rubano al supermercato, poi mangiano in calle la refurtiva: denunciati

Si tratta di due cittadini nordafricani, irregolari su suolo italiano, identificati dai militari del Nucleo natanti di Venezia

Stavano consumando il pasto lungo una calle, ma non si trattava di turisti "cafoni", bensì di due cittadini nordafricani, entrambi irregolari sul territorio italiano, che poco prima avevano fatto razzia all'interno della Coop del vicino campo Santa Marina a Venezia per assicurarsi il pranzo. A identificare e denunciare il duo, i carabinieri del Nucleo natanti, intervenuti dopo la segnalazione pervenuta dai responsabili del supermercato lagunare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il furto ed il pasto in calle

I due clandestini sarebbero entrati nel punto vendita, servendosi di tutto quanto occorresse per sfamarsi, poi sono usciti come nulla fosse con la refurtiva: le cassiere, già affrontate in passato da persone del genere, non hanno potuto fare altro che assistere impassibili ed impotenti, in attesa dell'intervento dei militari dell'Arma. Proprio gli uomini in divisa hanno sorpreso i malintenzionati poco distante dal luogo del furto: dopo una breve zuffa per spartirsi la merce, stavano tranquillamente mangiando per strada. Alla vista dei carabinieri, però, non hanno potuto far altro che ammettere le proprie colpe. Per loro è scattata, inevitabilmente, la denuncia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si alza il rischio di contagio, in Veneto regole più severe: lunedì nuova ordinanza

  • Sorpresi a fare sesso in strada, multa di 20mila euro

  • Spara e uccide l'ex marito della compagna: arrestato

  • "Reato di procurato allarme": presentato un esposto contro il presidente Luca Zaia

  • Moda e calzature in ginocchio

  • Addio a Carlotta, morta nel sonno a 13 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento