rotate-mobile
Cronaca Jesolo / Viale Martiri delle Foibe

Fanno razzìa di tv, ma il bottino viene scoperto prima della fuga

Una guardia giurata nella notte si è accorta dei sette apparecchi accatastati vicino a un residence di Jesolo. Dovevano ancora caricarli

Erano appena stati rubati. I ladri li avevano accatastati in un vicolo secondario per poi caricarli su un furgone e portarseli via. Una guardia giurata di Jesolo, però, si è accorto di quello strano "ammasso" di televisori a schermo piatto. Sette per la precisione. Sul posto nella notte tra martedì e mercoledì sono intervenuti gli agenti del commissariato di Jesolo, che hanno scoperto che una batteria di delinquenti poco prima si era introdotta in un residence di via Martiri delle Foibe, per poi forzare la porta d'ingresso di cinque alloggi.

All'interno avevano deciso di far razzia di televisori, con tanto di telecomando e cavo di alimentazione. I malviventi stavolta sono rimasti a mani vuote, grazie al giro di perlustrazione dell'addetto alla sicurezza. Il tutto è stato sequestrato dalla polizia, in attesa che i proprietari dell'immobile accertino i danni subiti, segnalando eventuali altri oggetti trafugati.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanno razzìa di tv, ma il bottino viene scoperto prima della fuga

VeneziaToday è in caricamento