menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strade di Noale mappate dall'occhio del futuro "Auto senza conducente? Noi saremo pronti"

Attraverso il progetto Geolander si scopre che nella città dei Tempesta ci sono 5.300 segnali stradali verticali e 7.280 civici. Oltre che 3.300 alberi. Rapporto presentato il 24 novembre

A Noale ci sono lungo le strade 3.300 alberi, quasi 5.300 segnali stradali verticali e 7.280 civici. Di più, a Noale grazie a questi dati si sarà quasi pronti ad accogliere i sistemi di navigazione adottati dalle auto senza guidatore del futuro. Si tratta del progetto Geolander, i cui dettagli saranno presentati il prossimo 24 novembre alle 10 nel Palazzo della Loggia della città dei Temppesta.  

Passi carrai e alberi

Si tratta di un occhio elettronico che in questi giorni ha girato per il paese che è in grado di memorizzare dati molto dettagliati. Gli accessi sulla pubblica via - fa sapere il Comune in una nota - sono stati classificati per tipologia suddividendoli in pedonali e carrai permettendo la differenziazione tra residenze e attività commerciali. Mentre la rendicontazione degli alberi permette di suddividere le piante presenti lungo le strade da quelle appartenenti ad aree verdi o all’interno di parcheggi. "Una rilevazione minuziosa che ci aiuterà nelle attività di potatura o abbattimento - continua l'amministrazione - ma anche di verifica dello stato delle piante". 

Segnali stradali 

Altro dato interessante è quello della segnaletica stradale. Il catasto acquisito ha fotografato lo stato dei cartelli identificandone l’idoneità rispetto alle normative del nuovo Codice della Strada. Sapere la forma, i materiali e lo stato di conservazione di ciascun impianto presente su strada, consentirà di operare pianificazioni accurate per le spese di manutenzione degli anni a venire. I dati raccolti saranno analizzati e diventeranno la base per iniziare una graduale sostituzione della segnaletica obsoleta. "Questo lavoro - dichiara l’assessore all’Urbanistica e Ambiente, Alessandra Dini - ha finalmente messo ordine e consegnato dati agli uffici che saranno preziosi per facilitare ogni tipo di attività richiesta. Dobbiamo attivare sistemi smart per accelerare le procedure senza dover ogni volta fare i rilievi a mano, oggi abbiamo tutto su web, basterà un clic per attivare qualsiasi tipo di intervento necessario".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento