menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Le postazioni di registrazione

Le postazioni di registrazione

Iniziano al terminal 103 della Marittima le vaccinazioni delle forze dell'ordine

Oltre 4 mila persone chiamate al vaccino contro il Covid. La struttura è concessa da Vtp, che mette a disposizione anche il personale per il supporto organizzativo

L'hub vaccinale dedicato alle forze dell'ordine e ad altri operatori di servizi essenziali è entrato in funzione oggi alla Marittima di Venezia, presso il terminal 103. All'interno sono programmate vaccinazioni contro il Covid per oltre 4 mila persone tra membri della polizia di Stato, carabinieri, guardia di finanza, polizia locale, vigili del fuoco, protezione civile e prefettura.

Hub in Marittima

L'hub, in linea con quanto stabilito dal comitato per l’ordine e la sicurezza, è stato predisposto dalla questura in collaborazione con l’Arma dei carabinieri e la guardia di finanza. Gli spazi li ha messi a disposizione la Venezia Terminal Passeggeri Spa, proprietaria dell'area, che ha anche fornito supporto organizzativo attraverso il proprio personale: dipendenti che da mesi sono praticamente fermi a causa dello stop del turismo e dei viaggi. Le attività sanitarie sono eseguite direttamente dai medici della polizia, coadiuvati da infermieri dell’Arma dei carabinieri e della guardia di finanza, sotto la regia complessiva dell'azienda sanitaria Ulss 3.

Collaborazione tra porto e città

Con l'avvio delle operazioni il direttore di Venezia Terminal Passeggeri, Galliano Di Marco, ha spiegato: «Siamo orgogliosi di contribuire a questa campagna vaccinale, un importante tassello nella battaglia contro il proliferare della pandemia». Di Marco ha anche ricordato le difficoltà della compagnia, collegate al blocco del turismo: «I nostri dipendenti sono in cassa integrazione da marzo scorso e tutto l’indotto crocieristico, costituito da circa 4 mila persone, sta patendo una situazione di sofferenza senza precedenti». «La riapertura del terminal in questo contesto così complesso - aggiunge il presidente di Vtp Fabrizio Spagna - vuole essere un segnale positivo per i nostri lavoratori e per il territorio: da un lato la conferma della sinergia tra porto e città e dall’altra l’attesa per una nuova normalità con il ritorno delle crociere previsto per la seconda metà del 2021».

Vaccini in pochi giorni

Il nuovo hub si estende su una superficie di circa 4 mila metri quadri e, secondo gli organizzatori, permetterà di somministrare in pochi giorni le dosi di vaccino disponibili per oltre 4 mila operatori. L’attività seguirà un percorso graduale e compatibile con la disponibilità delle dosi: si parte da subito con sei postazioni per l’accoglienza e altrettante per l’esecuzione delle vaccinazioni, attive dalle 9 alle 17 nei giorni feriali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento