menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Incendio in fornace di Murano", poi l'allarme si ridimensiona

Residenti preoccupati martedì verso le 18.30 per fumo e fiamme visibili alla vetreria Venini. Si temeva un disastro simile a quello di settembre

Per lunghi minuti è stato allarme rosso. Perché alcuni residenti segnalavano tanto fumo e tante fiamme salire in cielo in corrispondenza della vetreria Venini di Murano, in fondamenta dei Vetrai. Subito la memoria è corsa al 7 settembre dello scorso anno, quando la Componenti Donà, una delle fornaci più antiche dell'isola, venne gravemente danneggiata da un rogo che preoccupò gran parte dei residenti.

Alle 18.30 circa, dunque, sono partite due squadre dei vigili del fuoco del centro storico, seguite a ruota dalla sezione Marittima. Anche perché a quell'ora non si sapeva se all'interno ci fosse qualcuno sorpreso dalle fiamme. Con i primi arrivi dei vigili del fuoco, però, l'emergenza si è ridimensionata. L'unità marittima è stata fermata e rimandata alla base. A bruciare, infatti, era della legna posizionata all'interno del cortile della fornace. Un rogo che è stato poi domato senza grossi problemi, nonostante i timori dei residenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento