menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il chiosco distrutto (foto Via il Gabbiotto dal Cam

Il chiosco distrutto (foto Via il Gabbiotto dal Cam

Chiosco distrutto ancora dalle fiamme a Sacca Fisola, forse dolo

L'incendio nella notte tra sabato e domenica in laguna. Già un anno fa la struttura era stata danneggiata per un rogo. Sul caso indaga la polizia

Ancora una volta le fiamme si sono impadronite dello stesso chiosco. A distanza di circa un anno. Ancora una volta i vigili del fuoco sono dovuti intervenire di notte per spegnere ciò che con ogni probabilità sembrerebbe essere stato innescato da qualche mano malintenzionata. Le indagini continuano a 360 gradi in queste fasi, fatto sta che dai primi rilievi effettuati dalle forze dell'ordine sarebbero stati raccolti elementi che porterebbero a privilegiare la pista del dolo.

L'allarme è stato lanciato da Sacca Fisola, in laguna, un quarto d'ora prima che scoccasse l'una della notte tra sabato e domenica. A un certo punto un chiosco-bar chiuso da tempo (e oggetto di un altro incendio un anno fa circa) è rimasto vittima del fuoco, che in poco tempo si è allargato all'intera struttura. I pompieri hanno lavorato alacremente per mettere in sicurezza la zona, per poi lasciare campo libero anche gli agenti della questura.

Chi può aver voluto danneggiare di nuovo il chiosco? Le indagini sono appena all'inizio, senza scartare comunque la possibilità che alla base possa esserci stato anche un cortocircuito. Poco distante, poi, poco dopo le 6 della mattina, i vigili del fuoco sono intervenuti ancora una volta alla giudecca per spegnere un incendio in corrispondenza di un cassonetto per la raccolta indifferenziata dietro al Molino Stucky. I due episodi naturalmente non sono collegati, e in questo caso appare probabile che non ci sia alcun dolo alla base.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento