Cronaca

Minorenni ma già ladri: in due stavano per razziare una villetta

Un 17enne e un 15enne in manette mercoledì mentre cercavano di introdursi in un'abitazione. Avevano già spaccato il vetro della finestra

Minorenni ma già ladri preparati. Almeno a giudicare dal loro modus operandi, che avrebbe permesso loro in pochi minuti di tentare di razziare un'abitazione. La loro giovane carriera di predoni, però, mercoledì pomeriggio ha subito una immediata battuta d'arresto ad opera dei carabinieri della stazione di Stra, che sono intervenuti sul posto proprio nel momento in cui un 17enne e un 15enne, senza fissa dimora, avevano appena mandato in frantumi un vetro di una porta finestra e si stavano apprestando a compiere un raid in un'abitazione nella frazione di San Pietro.

Sapevano che all'interno non c'era nessuno dei proprietari, cosicché puntavano a fare il pieno di preziosi e di contanti. A incastrarli la segnalazione di un cittadino, che ha chiamato il 112 segnalando rumori sospetti che provenivano dal cortile di una casa vicina. Sapeva che i proprietari al momento erano lontani, quindi ha presupposto che potesse trattarsi di qualche intruso. In pochi minuti, dunque, sono intervenuti i militari dell'Arma, che hanno deciso di passare dal retro della villetta a schiera per cercare di cogliere in castagna i malfattori.

Dalla recinzione hanno visto due predoni che avevano appena scardinato con dei cacciaviti gli scuri della porta finestra, per poi infrangere il vetro antisfondamento. A quel punto il gioco era quasi fatto: bastava mettere piede nell'abitazione e trafugare il possibile. I due giovani si sono accorti all'ultimo momento delle forze dell'ordine, cercando di scappare in extremis tra i giardini delle abitazioni vicini. Dopo essere stati bloccati, inevitabile per loro un arresto per furto aggravato in concorso. Mentre i loro cacciaviti sono stati sequestrati. Dopo che sono scattate le manette sono stati accompagnati al carcere minorile di Treviso. I due ragazzi, che come accennato risultano senza fissa dimora, potrebbero però essere ospiti del campo nomadi di Favaro Veneto, da cui sarebbero poi partiti alla volta della frazione di Stra per commettere il furto. Nonostante il metodo preciso e "competente", la coppia di minorenni risultava incensurata, almeno fino a quando mercoledì non sono stati colti con le mani nel sacco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minorenni ma già ladri: in due stavano per razziare una villetta

VeneziaToday è in caricamento