Mandato d'arresto europeo per furti in aziende nel Portogruarese: lo scovano in Romania

Un 42enne individuato dalle autorità in madrepatria. Nei suoi confronti era stato spiccato un mandato d'arresto europeo. Fondamentali le informazioni dei carabinieri di Annone Veneto

Prima o poi i nodi arrivano al pettine, anche se nel frattempo ti sei trasferito all'estero. Questo il "destino" cui è andato incontro un cittadino romeno di 42 anni nei cui confronti i carabinieri della stazione di Annone Veneto avevano raccolto elementi durante un "blitz" perpetrato nel 2012 che aveva permesso di arrestare una coppia di ladri di rame all'interno di una ditta di Pravisdomini. Altre due persone in quell'occasione furono denunciate e accusate di far parte di un sodalizio specializzato in razzie in ditte del territorio.

Mandato d'arresto europeo

Per quei fatti, a distanza di anni, è stato emesso un mandato di arresto europeo con condanna alla pena residua di 2 anni di reclusione nei confronti del 42enne: la misura è stata eseguita dalle autorità romene, anche grazie agli elementi informativi forniti dai militari dell'Arma della stazione di Annone. In questo modo il ricercato è stato localizzato ed è finito in manette: a breve sarà trasferito in Italia e portato in carcere per scontare la condanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Oroscopo Paolo Fox oggi 10 gennaio 2021, le previsioni segno per segno

Torna su
VeneziaToday è in caricamento