Ruba le offerte dei fedeli in chiesa, sessantenne confessa sull'autobus

Il ladro incastrato dal comandante della stazione di Pellestrina di carabinieri martedì scorso: aveva intuito che avrebbe preso il pullman

Non ha avuto remore nell'entrare in chiesa e impossessarsi delle offerte dei fedeli. Periodicamente tornano d'attualità le gesta di qualche "manolesta" che si fa ingolosire dalle monetine raccolte nei cestini durante le cerimonie religiose. E' accaduto anche nel pomeriggio di martedì a Pellestrina, quando il parroco dell'isola ha avvertito i carabinieri della stazione locale che qualcuno si era introdotto nell'edificio di culto e aveva fatto sparire i soldi, forzando i lucchetti e aprendo i cassetti.

Circa centocinquanta euro lasciati dai fedeli per le attività caritatevoli della parrocchia. Il ladro, però, ha commesso un grosso errore strategico: ha commesso il reato in un'isola. Cosicché fuggire non era poi così agevole. Lo ha scoperto qualche ora più tardi, quando è salito a bordo di un autobus che stava portando i passeggeri alla volta dell'imbarco per il Lido. Subito quel rumore di monete che proveniva dalle tasche ha insospettito il comandante dei carabinieri della stazione, che intuendo quanto avrebbe potuto fare il ladruncolo era già salito sul pullman alcune fermate prima.

Non ci è voluto molto perché il sessantenne, residente fuori provincia e già noto alle forze dell'ordine, crollasse raccontando ciò che aveva appena combinato. Di più. Oltre a dover riconsegnare il maltolto, il delinquente è stato denunciato anche per porto abusivo di arma da taglio, visto che al termine della perquisizione gli è stato sequestrato anche un coltello a serramanico vietato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Venezia fa il pieno di stelle Michelin, 8 i ristoranti premiati

  • Perché conviene stendere il bucato all'aperto anche in inverno

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Nuova ordinanza in Veneto: «Il sabato medi e grandi negozi posso rimanere aperti»

  • Addio ad Andrea Michielan, morto a 21 anni

Torna su
VeneziaToday è in caricamento