rotate-mobile
Cronaca

West Nile, Veritas distribuisce larvicida contro le zanzare

I cittadini potranno ritirare le tavolette in uno dei tre punti a Venezia, Lido e Mestre. Il Comune ribadisce l'importanza di mantenere i comportamenti corretti, soprattutto evitare le fonti di acqua stagnante

Dall'8 agosto al 30 settembre l'amministrazione veneziana distribuirà gratuitamente confezioni di larvicida. L'obiettivo è tenere sotto controllo la diffusione delle zanzare e, di conseguenza, ridurre il rischio di trasmissione del virus West Nile. Il prodotto sarà disponibile nelle sedi Veritas di Mestre (via Porto di Cavergnago 99, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 12.30), Venezia (Santa Croce 489, dal lunedì al venerdì, dalle ore 8.30 alle 12.30) e Lido (via Malamocco 18, nei giorni di lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 12.30 alle 18).

Sarà distribuito un solo campione a persona. Il prodotto, rispettoso dell'ambiente, agisce formando una sottilissima pellicola sulla superficie dell'acqua che “soffoca” le larve e ha una durata di almeno 4 settimane. Le confezioni sono da 8 tavolette. Per ogni caditoia, tombino o pozzetto nelle quali si raccolga acqua piovana va inserita una singola tavoletta e il trattamento va ripetuto ogni 4 settimane e dopo acquazzoni abbondanti, fino a fine settembre - metà ottobre.

Si tratta di una misura straordinaria che si aggiunge a quelle già messe in atto dalla società Veritas, che attua regolarmente interventi di disinfestazione per la prevenzione e il controllo delle zanzare nelle aree pubbliche. Da aprile a settembre gli operatori trattano con prodotti larvicidi circa 70mila caditoie stradali e 500 chilometri di fossati, oltre ai tombini e ai fossi presenti nei parchi, nei giardini e in tutte le aree verdi. La zanzara, però, si riproduce anche in piccole raccolte di acqua ed è quindi necessario che anche i proprietari privati facciano la loro parte.

Gli enti preposti ricordano che «tutta la comunità è chiamata ad attuare le misure per la riduzione dei focolai di infestazione nelle aree private, secondo quanto disposto dall'ordinanza numero 228 del 22/04/2022 (scaricabile a questa pagina), riguardante le azioni da adottare per contenere la diffusione delle zanzare». In breve: non abbandonare oggetti e contenitori dove possa raccogliersi l'acqua piovana (barattoli, copertoni, rifiuti, materiale vario sparso); svuotare giornalmente qualsiasi contenitore di uso comune con presenza d'acqua e, ove possibile, lavarlo e capovolgerlo (bacinelle, bidoni, secchi, annaffiatoi); coprire ermeticamente i contenitori d'acqua inamovibili (bidoni,cisterne). È importante, infatti, eliminare le fonti di acqua stagnante, tenendo il verde curato e trattando le caditoie con prodotti larvicidi per zanzare.

Consigli utili per difendersi dalle zanzare sono contenuti nella brochure informativa scaricabile dal sito della Regione Veneto www.regione.veneto.it/web/sanita/arbovirosi. Ulteriori informazioni sulle zanzare e sul virus West Nile si possono consultare alla pagina www.comune.venezia.it/it/content/le-zanzare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

West Nile, Veritas distribuisce larvicida contro le zanzare

VeneziaToday è in caricamento