La "stalla" degli orrori a Cavarzere: un asino morto, gli altri 3 sofferenti e denutriti

I carabinieri sono intervenuti in una struttura adiacente a un capannone in zona industriale. E' stato tutto sequestrato, mentre gli animali ancora vivi sono stati portati al sicuro

Quando i carabinieri sono entrati nel capannone per uno degli animali non c'era giù più niente da fare. Si trovava a terra privo di vita a causa delle condizioni di vita in cui era stato costretto a vivere. Lunedì i militari del Nucleo Cites del Gruppo Carabinieri forestale di Venezia hanno accertato una grave situazione di maltrattamento, messi in allerta dalla segnalazione di un vicino. 

L'intervento

Una volta giunta la segnalazione, i carabinieri si sono subito recati sul posto assieme ai colleghi della stazione di Cavarzere: nel mirino le condizioni di vita di 4 asini presenti in un recinto attiguo a un capannone in zona industriale. Assieme ai militari hanno operato anche due veterinari dell'Ulss 3 "Serenissima" provenienti da Chioggia. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sequestro

Fin da subito si è capito che lo scenario era in larga parte compromesso: uno degli animali giaceva a terra, mentre gli altri erano molto sofferenti. Non potevano usufruire di alcun riparo dalle intemperie poichè l'unico ricovero possibile era troppo piccolo ed era completamente invaso dalle deiezioni degli animali. In più per loro il fieno, presente in un unico cumulo posto ai bordi del recinto, era bagnato e in cattive condizioni. Vista la situazione di degrado, confermata anche dai veterinari, i carabinieri hanno sequestrato la struttura e messo in sicurezza gli animali (portati in un luogo più salubre), mentre l'esemplare deceduto è stato posto sotto sequestro per ulteriori acccertamenti. Ora l'attenzione si sposta sulle indagini per individuare i responsabili del maltrattamento. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zaia: «Vicenda di Jesolo inconcepibile, certe aggregazioni sono un danno sanitario»

  • Polemiche su tre consiglieri leghisti per la richiesta del bonus Inps da 600 euro

  • Chiusura del raccordo da Venezia verso la tangenziale di Mestre

  • Noale in lutto, è morto a 29 anni il consigliere comunale Damiano Caravello

  • Noto albergatore di Jesolo muore in un incidente stradale

  • Rapina una 15enne, la minaccia con delle forbici e la molesta sessualmente: denunciato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeneziaToday è in caricamento