menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mestre, il franchising uccide il commercio. Ma il problema più grave sono i negozi sfitti

Conferenza di presentazione, mercoledì mattina,"Primo osservatorio permanente sulle trasformazioni urbane legate al commercio mestrino", che evidenzia i problemi in centro

Una mappa dettagliata di tutte le attività, che permette di rendere l’esatta posizione di ristoranti, farmacie e negozi vari. Ma anche uno strumento prezioso per capire meglio il tessuto commerciale mestrino, evidenziandone le note dolenti. Questo l'obiettivo del "Primo osservatorio permanente sulle trasformazioni urbane legate al commerco mestrino", frutto della collaborazione tra Confesercenti e Università Iuav di Venezia, presentato mercoledì mattina negli uffici Confesercenti di Mestre.

FRANCESCHI: "MESTRE NON È UNA CITTÀ ATTRATTIVA"

Il primo responso è che Mestre ha un grosso problema legato alla "perificazione" delle proprie attività, che tendono a ripetersi sempre uguali. Nel tessuto mestrino, insomma, non c’è eterogeneità, anzi. C’è un proliferare di attività in franchising, poco specializzate e ritrovabili anche in altri contesti, in tutti i centri commerciali, che cinturano Mestre e non aiutano lo sviluppo del “centro commerciale urbano mestrino”. I marchi di abbigliamento per giovani, a prezzo economico - rilevano da Confesercenti - dovrebbero essere presenti solo ed esclusivamente nei templi dello shopping”.

Ma uno dei problemi più gravi riguarda le unità immobiliari sfitte. Nel centro di Mestre, infatti, sono i negozi, o potenziali tali, chiusi ad avere il predominio territoriale. Unità che potrebbero essere dedicate allo shopping, ai mestieri e alle professioni che ad oggi risultano, però, sfitte. “Non c’è nessun segnale di ripresa, il 23% dei negozi è sfitti - spiega Maurizio Franceschi, direttore di Confesercenti Venezia - Mestre non è una realtà attrattiva e non c’è un’azione dell’Amministrazione comunale per il rilancio della città. È un dato che non ci fa sperare bene per il futuro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento