Minorenne ubriaco distrugge con un pugno il finestrino di un'auto

Un 15enne moldavo è stato denunciato lunedì per danneggiamenti. Aveva litigato con la fidanzatina: la reazione in via Roma a Spinea

Alza troppo il gomito e litiga con la fidanzatina. La questione poteva finire qui, ma l'alcol l'ha portato a perdere il controllo e a concludere la giornata con una denuncia e una multa per ubriachezza molesta. Un ragazzino di 15 anni di origini moldave, infatti, nel tardo pomeriggio di lunedì è stato sorpreso dai carabinieri dopo aver mandato in frantumi con un pugno il finestrino di un'auto in sosta sulla centrale via Roma. Il giovane non è riuscito a reprimere i propri impulsi bellicosi verso la sua interlocutrice ed evidentemente li ha sfogati sul primo ostacolo che ha trovato.

Di certo non erano contenti della sua "iniziativa" i proprietari del veicolo, allertati dai militari dell'Arma. Ancora vetri distrutti per colpa dell'alcol da parte di ragazzini fuori controllo dunque nel territorio di Spinea: solo sabato scorso una coppia di miranesi di 18 anni è stata denunciata dopo aver vandalizzato un autobus Actv alla fermata di viale Sanremo di Villaggio dei Fiori. Ora il secondo episodio. In questo caso un minorenne che dovrà confrontarsi anche con l'arrabbiatura dei propri genitori, che certo non avranno accolto con piacere le nozizie arrivate dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primo caso di Coronavirus nel Veneziano: è un 67enne di Mira

  • Coronavirus, i dati aggiornati

  • Aumentano i casi positivi al coronavirus: aggiornamenti

  • Coronavirus, inizia la settimana più lunga: gli aggiornamenti

  • L'ordinanza del ministero della Salute e del presidente della Regione Veneto

  • Hanno partecipato al Carnevale di Venezia: scatta la quarantena nel Salernitano

Torna su
VeneziaToday è in caricamento