menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malore fatale in piscina, morto il 66enne Arnaldo Puppin

Martedì mattina l'emergenza a San Stino di Livenza. Sul posto stava dirigendosi un elicottero del Suem, ma per l'anziano non c'è stato niente da fare

Tragedia in piscina a San Stino di Livenza, dove martedì mattina un nuotatore di 65 anni è stato stroncato da un malore fulminante. Il dramma si è consumato intorno alle 9 del mattino, quando Arnaldo Puppin, pensionato residente a Cessalto, ha accusato un grave malessere. L'uomo stava nuotando nella piscina comunale del centro sportivo di San Stino, quando un infarto l'avrebbe fatto affondare sul fondo della vasca; a notare l'uomo in difficoltà è stata la compagna, infermiera professionista, che si è subito tuffata e ha recuperato il corpo con l'aiuto di una bagnina, cercando di rianimarlo con un massaggio cardiaco.

Il personale della piscina è immediatamente intervenuto per cercare di tenere in vita l'anziano fino all'arrivo dei paramedici del Suem, partiti intanto da Padova con l'elisoccorso. I sanitari del 118 hanno anche utilizzato il defibrillatore d'emergenza presente nella struttura, ma non c'è stato nulla da fare: il 66enne è deceduto e anche l'elicottero patavino è stato fatto rientrare poiché ormai non c'era più nulla da fare. Sul posto sono comunque arrivati i carabinieri del nucleo operativo di Portogruaro, che stanno verificando tutti i dettagli del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento