menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragico rinvenimento a Venezia: dalle acque di rio di San Girolamo spunta un cadavere

Sul posto poco dopo le 7 di mercoledì sono intervenuti pompieri, forze dell'ordine e sanitari. La vittima avrebbe 37 anni e sarebbe residente a Mogliano Veneto, nel Trevigiano

L'allarme è stato lanciato poco dopo le 7 di mercoledì da rio di San Girolamo, a Cannaregio. A un certo punto è stato segnalato il cadavere di una persona galleggiare in acqua. Sul posto si sono portati i sommozzatori dei vigili del fuoco per il recupero, oltre che gli agenti della polizia di Stato per i rilievi e i sanitari del 118 per la constatazione del decesso: la vittima sarebbe un 37enne residente a Mogliano Veneto, nel Trevigiano, e originario di Venezia.

Autopsia per stabilire le cause del decesso

A un primo esame esterno sulla salma non sarebbero state ravvisate tracce di violenza, né segni di contusioni. Al momento, comunque, nessuna ipotesi è esclusa da parte degli investigatori del 113. Quasi certamente sul cadavere sarà disposta l'autopsia: va accertato innanzitutto se il decesso sia sopraggiunto per annegamento o se, invece, sia dovuto ad altre cause, come un malore precedente alla caduta in acqua. L'uomo in tempi recenti risultava domiciliato a Mestre, ma sembra che si spostasse con una certa frequenza. Solo gli accertamenti in corso potranno dare risposte su una vicenda che per ora è avvolta nel mistero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento